martedì 6 ottobre 2009

Smeriglio in pastella (di vino)

... a dirla tutta un pò perplessa lo ero...
ma devo dire che il sapore era veramente particolare,
ed anche molto forte
per tanto non lo consiglio a chi ama solo il pesce dai sapori delicati

tranci di smeriglio
1/2 bicchiere di vino rosso corposo
2 cucchiai di farina
sale
tanta rucola tritata
pangrattato
olio

Innanzitutto, i tranci di smeriglio, vanno privati della cartilagine centrale e tagliati a metà, lavati e messi a gocciolare.
Prepariamo la pastella con vino faina rucola e sale, passiamo in pastella il pesce e posizioniamo in pirofila su carta da forno, spolveriamo con pangrattato condiamo con un filo di olio e inforniamo per 18/20 minuti a 200°, l'involucro del pesce deve avere la consistenza di una spessa panatura, se così non fosse, allungare il tempo di permanenza in forno.

3 commenti:

manu e silvia ha detto...

La ricetta non sembra male, ma i tranci di smeriglio proprio non li abbiamo mai assaggiati!
baci baci

lulù ha detto...

ciao manu e silvia,
se hai mangiato del pesce spada, sai com'è lo smeriglio,
in sapore e consistenza, non avverti differenze,
solo sul banco del pesce, se sei informato, riconosci la differenza della lisca cartilaginea centrale,
altrimenti, non trovi differenza!
grazie per essere passata!

Piccipotta ha detto...

bravissima...
carino il tuo blog, belle ricette..
Giulia


Piccipotta
www.amaradolcezza.blogspot.com